News 2022

La Stagione dell'Amore - Omaggio a Franco Battiato

Locandina orizzontale web Battiato Romena 

Una serata di musica d’autore dedicata a Franco Battiato. Sarà questo il contenuto de “La stagione dell’amore” in programma sabato 2 aprile, ore 21 all’Auditorium Giuseppe Baracchi di Romena (Pratovecchio-Stia, Ar).

Per l’occasione si esibirà un ensemble di musicisti e cantanti casentinesi che si sono riuniti intorno a questo progetto. Questa piccola orchestra, formata da 25 elementi, guidati dal maestro Leonardo Rossi che ha curato gli arrangiamenti musicali, e coordinati da David Norcini, proporrà alcune perle del vasto repertorio artistico del maestro siciliano, da “Bandiera bianca” a “La cura”, da “Centro di gravità permanente” a “E ti vengo a cercare”, da “Povera patria” a “Shock in my town”.

L’evento, voluto e prodotto dalla Fondazione Baracchi, sarà condotto dal giornalista Massimo Orlandi.

La serata rappresenta l’ideale continuazione di un percorso iniziato lo scorso settembre presso la sede della Fondazione Baracchi: l’omaggio a Battiato fu l’occasione per tenere a battesimo la piccola orchestra casentinese che tra l’altro ha la prerogativa di rappresentare più generazioni (dai sedicenni agli ultra sessantenni) tutti ugualmente affascinati dalla musica del Maestro.

Ma al centro di quella serata vi fu anche il ricordo del concerto di Battiato a La Verna del 1996 (grazie al ritrovamento di un video inedito) e la testimonianza di Guidalberto Bormolini, grande amico dell’artista siciliano.

Non si tratta quindi di una semplice replica di quell’evento: anche se i protagonisti musicali saranno gli stessi seppur con qualche nuovo inserimento, questa volta protagoniste assolute saranno le canzoni di Battiato che raddoppieranno rispetto ad allora (da 8 a 16) permettendo di realizzare un ritratto artistico ancora più completo di questo genio musicale.

Una serata dunque da non perdere per vivere o rivivere grandi emozioni attraverso tanta bella musica e parole, che pur essendo state scritte anni fa, sono ancora straordinariamente attuali e fanno venire i brividi.

Non solo canzoni ma anche contributi video, fotografici e racconti da parte di Massimo Orlandi che renderanno questo Omaggio a Battiato ancora più affascinante e coinvolgente.

Prenotazioni al 338-7299666 fino ad esaurimento dei posti disponibili. Ingresso con super green pass e mascherina. Grazie!

 

LA POLITICA COME PASSIONE - Incontro con VANNINO CHITI

E’ stato sindaco della sua città, presidente della sua regione, ministro del suo Paese. Vannino Chiti ha dedicato la sua vita all’impegno politico, con una dedizione assoluta e un’etica istituzionale riconosciuta da tutti. 
Sabato 19 marzo, ore 16, Chiti metterà a disposizione le sue esperienze di vita, anche per aiutarci a leggere questa difficile fase, dominata dagli scenari di guerra, nel corso dell’incontro “La politica come passione”, in programma nella casa della Fondazione Giuseppe e Adele Baracchi, a Bibbiena, in via Bosco di Casina 12.

L’ingresso prevede, fino ad esaurimento dei posti disponibili, super green pass, mascherina e prenotazione al 338-7299666 (WhatsApp/Sms).
Coloro che avevano già prenotato per l’incontro, poi rinviato, del 27 novembre 2021, sono tenuti a riconfermare la presenza ed in caso affermativo avranno la precedenza sulle nuove prenotazioni.  


In un momento di grave crisi internazionale in cui le nostre sorti sono più che mai legate alle scelte dei leader politici, Chiti ci aiuterà a comprendere meglio il senso e i contenuti di quello che dovrebbe essere l’impegno politico, e a capire come sarebbe possibile liberarlo da tutte quelle scorie che spesso porta con sé.
La parola ‘politica’ viene infatti spesso percepita con una accezione negativa, sia per i casi in cui diventa mera lotta per l’ottenimento e la conservazione del potere, sia per le situazioni in cui l’interesse pubblico va in secondo piano rispetto alle ambizioni e agli interessi personali.

Chi usa la politica per interessi personali non è un politico – amava dire il presidente Pertini – ma un affarista, un disonesto”. 
E’ allora importante recuperare le radici di quella che invece è un’attività di grande valore, una passione civile, un servizio alla comunità. 

Vannino Chiti, sin da giovane, ha dedicato a questo impegno tutte le energie, con passione e determinazione. 
E’ stato sindaco della sua città, Pistoia, poi, per otto anni, dal 1992 al 2000, presidente della Regione Toscana. Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, nel governo Amato (2000-2001), è stato poi ministro per i rapporti con il Parlamento e le riforme istituzionali nel governo Prodi (2006-2008) e infine vice presidente del Senato della Repubblica (2008-2013). 
Laureato in filosofia, è autore di numerosi saggi molti dei quali dedicati al rapporto tra politica e religione, tra laicità e fede.

Conduce l’incontro il giornalista Massimo Orlandi.

Nuovamente Rinviato Incontro con Vannino Chiti

La situazione difficile che stiamo vivendo causa pandemia, ci suggerisce di rinviare ulteriormente l'incontro con Vannino Chiti a data da stabilirsi, presumibilmente nel mese di marzo.

La Fondazione pertanto continua la sospensione della propria attività nella speranza che la primavera ci riporti ad un clima di serenità e ragionevole sicurezza, elementi essenziali per vivere responsabilmente e con gioia i momenti di incontro.